Cowseal

Piano API 11

Cos'è il Piano API 11

API Plan 11 è un metodo semplice per la gestione del fluido che lubrifica e raffredda una tenuta meccanica in una pompa o altre apparecchiature rotanti.

In questo piano, la camera di tenuta è collegata ad un serbatoio o serbatoio che contiene il fluido di tenuta. Il fluido scorre dal serbatoio nella camera di tenuta, fornendo lubrificazione e raffreddamento alle facce della tenuta. Durante il funzionamento dell'apparecchiatura, il fluido usato rifluisce fuori dalla camera di tenuta e ritorna nel serbatoio.

API Plan 11 è un metodo molto semplice e affidabile per la lubrificazione e il raffreddamento delle tenute. Non richiede apparecchiature aggiuntive come refrigeratori o filtri, il che lo rende economico e facile da implementare. Tuttavia, funziona bene solo quando il fluido pompato è pulito, non abrasivo e compatibile con i materiali della guarnizione.

Come funziona il piano API 11

Nell'API Plan 11, il fluido che lubrifica e raffredda la tenuta viene prelevato dallo scarico della pompa (uscita) e convogliato nella camera della tenuta. La camera di tenuta è lo spazio attorno alla tenuta in cui si raccoglie il fluido lubrificante.

La pressione generata dalla pompa spinge una piccola quantità di fluido pompato attraverso la tubazione e nella camera di tenuta. Questo flusso costante di fluido fresco e pulito proveniente dallo scarico della pompa mantiene lubrificate le facce della tenuta e aiuta a eliminare il calore generato dall'attrito.

Il fluido che entra nella camera di tenuta fuoriesce quindi oltre le facce della tenuta e ritorna nel corpo della pompa, dove si mescola con il flusso principale del fluido pompato. Questa perdita è normale e necessaria affinché la guarnizione funzioni correttamente.

immagine grande 3

Progettazione del Piano API 11

L'idea di base alla base dell'API Plan 11 è consentire al fluido sigillato di fluire attraverso la camera di tenuta. Ciò aiuta a raffreddare la guarnizione e a eliminare eventuali contaminanti o detriti. Il flusso è mantenuto dalla differenza di pressione tra la camera di tenuta e lo scarico della pompa.

Per configurare un sistema API Piano 11, avrai bisogno dei seguenti componenti chiave:

  • Camera di tenuta: Dispone di porte di ingresso e uscita, con l'ingresso nella parte inferiore e l'uscita nella parte superiore per una gestione ottimale del flusso.
  • Boccola dell'acceleratore: Installato nell'attacco di uscita per mantenere un differenziale di pressione e garantire un flusso adeguato, con dimensioni che dipendono da vari fattori operativi.
  • Tubazioni: Collega le porte della camera all'aspirazione e allo scarico della pompa, facilitando la gestione del flusso e della pressione.

Quando si progetta un sistema API Piano 11, ci sono alcune considerazioni chiave:

  • Dimensionamento della camera di tenuta e delle tubazioni: Assicurarsi che siano dimensionati per gestire le portate e le cadute di pressione previste senza causare erosione o cadute di pressione eccessive.
  • Selezione dei materiali: scegliere materiali per la camera di tenuta, la boccola dell'acceleratore e le tubazioni che siano compatibili con le condizioni operative e il fluido sigillato, concentrandosi sulla resistenza alla corrosione, sui limiti di temperatura e sui valori di pressione.
  • Disposizione delle tubazioni: Progettare il layout in modo da evitare sacche d'aria e tratti morti, utilizzando curve morbide e raccordi minimi per ridurre le perdite di pressione.
  • Strumentazione: Aggiungi manometri o flussometri per monitorare le prestazioni del sistema e identificare potenziali problemi.

Vantaggi del Piano API 11

  • Semplicità: Facile da installare, utilizzare e manutenere, il sistema è costituito da una camera di tenuta collegata alla linea di scarico della pompa.
  • Efficacia dei costi: Utilizza il fluido pompato per la lubrificazione e il raffreddamento, riducendo la necessità di apparecchiature aggiuntive e abbassando i costi.
  • Affidabilità: Lava continuamente la camera di tenuta con fluido fresco, prevenendo l'accumulo di contaminanti e prolungando la durata della tenuta.
  • Versatilità: Adatto per un'ampia gamma di applicazioni e fluidi, il che lo rende la scelta preferita in molti settori.

Svantaggi del Piano API 11

  • Elevato consumo di acqua: Il Piano 11 devia una quantità significativa di fluido di processo per lavare la tenuta, aumentando i costi nei sistemi di fluido ad alto flusso o costosi.
  • Rischio di contaminazione: Le impurità del fluido di processo possono raggiungere direttamente le facce della tenuta, aumentando l'usura e riducendo la durata della tenuta.
  • Fluttuazioni di pressione: Il flusso di flussaggio varia con la pressione della pompa, causando un lavaggio incoerente della tenuta e un potenziale ingresso di aria nella tenuta durante la bassa pressione.
  • Scarsa lubrificazione: Non adatto per fluidi con scarse proprietà lubrificanti, che comportano un aumento dell'attrito e del calore sulle facce della tenuta.
  • Mancanza di controllo: Nessun controllo esterno sulla portata o sulla temperatura di scarico; La temperatura del fluido di lavaggio corrisponde a quella del fluido di processo, causando potenzialmente problemi.

Applicazioni

  • Pompe centrifughe
  • Miscelatori e agitatori
  • Compressori
  • Backup del fluido barriera
Scopri gli ultimi approfondimenti di Cowseal